Link utili:  Sito TCP - Store Triumphchepassione - Regolamento del Forum - Pubblicità su TCP

Segui TCP su:

Benvenuto su Triumphchepassione, il Forum Triumph più attivo d' Italia!

Sei nuovo del Forum? Leggi il REGOLAMENTO e presentati in questa sezione >>>. Non sai usare il Forum? Ecco una semplice guida >>>.

Cerchi un prodotto per la tua Triumph? Visita TCPShop©! Al suo interno troverai le  vetrine dei migliori negozi di accessori ed abbigliamento, i concessionari moto ed i produttori di componenti che orbitano attorno al mondo Triumph®: troverai anche tantissime moto usate. Ecco un esempio dei prodotti presenti:

Tromb_titan_curve om...

Tromb_titan_curve omologato con db killer estraibile, con raccordo ai collettori originali

Prezzo € 350.00
Parafango posteriore...

Parafango posteriore in alluminio

Prezzo € 135.00
Protezione ghiera e ...

Protezione ghiera e tappo benzina

Prezzo € 17.00
oval carbon top carb...

oval carbon top carb omologato con db-killer estraibile, slip-on

Prezzo € 350.00
Maglia "Track D...

Maglia "Track Day by TCP"

Prezzo € 15.00
Scarico SC Project S...

Scarico SC Project Speed Triple 3 in 1 BASSO 2011/2015

Prezzo € 390.00

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 78
Like Tree43Likes

Discussione: Grande Poletti!

  1. #11
    TCP Rider Senior L'avatar di rjng
    Data Registrazione
    11/01/10
    Località
    Motta Visconti
    Moto
    track queen,Tbs.
    Messaggi
    7,643
    Citazione Originariamente Scritto da paper Visualizza Messaggio
    Ma che riforma del lavoro si potrebbe fare se il lavoro non c'è?
    Non c'è perché manca una politica industriale atta a crearlo,è inutile utilizzare la flessibilità a più non posso,occorre tornare ad essere competitivi al posto che cinesizzarsi in italia. Non possiamo svalutare la moneta,non abbiamo possibilità di pagare meno le materie prime e allora,ottusamente,agiamo sull'unica voce,il costo del lavoro,che possiamo abbassare..e lo facciamo una tantum da un bel po'..
    Treu nel governo Prodi,Biagi nel governo Berlusconi,Poletti con Renzi...serve a ben poco.Come a poco servirà abbassare le tasse(di quanto poi'?)all'industria. Sono medicine che servono solo a tirar avanti ancora un po..ma così si muore. Seve impiegare risorse pubbliche per tornare ad essere protagonisti dove lo eravamo(Chimica,Auto,Telecomunicazioni,siderurgia)e entrare con coraggio in tutti i settori che stanno avendo un grande sviluppo altrove(energia pullitica,aerospaziale,robotica..)serve tenerci i famosi"cervelli in fuga",che non fuggono da Poletti,ma dal lassismo vile che contamina le nostre istituzioni,serve istruzione,serve,come il pane,corsi d'aggiornamento professionali gestiti con la massima serietà,serve far sentire i lavoratori parte integrante del progetto non costo da ammortizzare. Allora sì che anche la flessibilità diverrebbe un plusvalore.
    souldancer and tbb800 like this.
    www.bandabonnisti.it

    VENDO GOMME TASSELLATE PER THRUXTON

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    TCP Rider L'avatar di legsroses
    Data Registrazione
    28/01/09
    Località
    è 1 "non-luogo"..
    Moto
    Triumph RIIIR
    Messaggi
    2,255
    le colpe sono, più che loro, nostre..
    rjng likes this.

  4. #13
    TCP Rider Senior L'avatar di Stinit
    Data Registrazione
    16/01/09
    Località
    terra del sole e del mare
    Moto
    feroce...
    Messaggi
    18,079
    Citazione Originariamente Scritto da paper Visualizza Messaggio
    Ma che riforma del lavoro si potrebbe fare se il lavoro non c'è?
    il lavoro non c'è nella forma che ricordiamo (diffuso e per tutti quelli che avevano voglia di lavorare)...per il resto c'è...il caos...

    ...anche grazie ai nefasti provvedimenti del passato...
    Ultima modifica di Stinit; 22/12/2016 alle 21:05
    rjng likes this.
    ciao...

  5. #14
    TCP Rider Senior L'avatar di flag
    Data Registrazione
    05/07/09
    Località
    Parma, Vicenza, Genova, Washington, Ancona, Roma.......ho girato un po' :) Sono quindi un emilianoveneto con esperienze liguri-americane:), trapiantato nella capitale, con la sicilia delle radici sempre nel cuore
    Moto
    Sprint st 1050 my 2009 "Nike" KTM EXC 400 my 2005 "fanta"
    Messaggi
    31,589
    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    Il problema non è Poletti in se,che è un uomo di cooperativa e non è nemmeno in grado di portare le valigie a quelli che chiamiamo "cervelli in fuga",e non sono nemmeno i vaucher,che non li ha mica inventati Poletti,il problema è l'incapacità di Poletti o chi l'ha preceduto di fare una vera riforma del lavoro.Questo è il problema,questa la luna,Poletti,l'inutile Poletti,l'ignorante Poletti è il dito.
    quoto poderosamente........................riforma del lavoro e riforma delle politiche industriali..............

    anche se............

    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    Non c'è perché manca una politica industriale atta a crearlo,è inutile utilizzare la flessibilità a più non posso,occorre tornare ad essere competitivi al posto che cinesizzarsi in italia. Non possiamo svalutare la moneta,non abbiamo possibilità di pagare meno le materie prime e allora,ottusamente,agiamo sull'unica voce,il costo del lavoro,che possiamo abbassare..e lo facciamo una tantum da un bel po'..
    Treu nel governo Prodi,Biagi nel governo Berlusconi,Poletti con Renzi...serve a ben poco.Come a poco servirà abbassare le tasse(di quanto poi'?)all'industria. Sono medicine che servono solo a tirar avanti ancora un po..ma così si muore. Seve impiegare risorse pubbliche per tornare ad essere protagonisti dove lo eravamo(Chimica,Auto,Telecomunicazioni,siderurgia)e entrare con coraggio in tutti i settori che stanno avendo un grande sviluppo altrove(energia pullitica,aerospaziale,robotica..)serve tenerci i famosi"cervelli in fuga",che non fuggono da Poletti,ma dal lassismo vile che contamina le nostre istituzioni,serve istruzione,serve,come il pane,corsi d'aggiornamento professionali gestiti con la massima serietà,serve far sentire i lavoratori parte integrante del progetto non costo da ammortizzare. Allora sì che anche la flessibilità diverrebbe un plusvalore.
    anche quotando poderosamente cio' che serve...........continuo a pensare che lo stato deve favorire l'imprenditorialita', e non essere imprenditore

    il costo del lavoro non e' diminuito, almeno non mi risulta.................................si e' purtroppo, per non aver voluto agire sulla produttivita', dato fondo a contratti atipici, scandalosamente utilizzati a piu' non posso proprio dallo stato che si vorrebbe motore del nuovo corso industriale.

    sul coinvolgimento dei lavoratori, sto spendendo gli ultimi anni e le ultime energie della mia vita lavorativa, e ti posso dire che e' difficilissimo, per motivi di sistema e per motivi di scarsa attitudine italiana.........c'e' un sacco di gente che di crescita, responsabilizzazione, cambiamento non vuol proprio sentir parlare......................tuteliamo dipendenti pubblici che si rifiutano di spostarsi di sede per tre kilometri, a discapito di piu' di qualche giovane che non vedrebbe l'ora di darsi da fare, salvo poi essere, storie di vita vera, dissuaso mafiosamente, da qualche vecchio saggio sindacalista.......

    Citazione Originariamente Scritto da Stinit Visualizza Messaggio
    il lavoro non c'è nella forma che ricordiamo (diffuso e per tutti quelli che avevano voglia di lavorare)...per il resto c'è...il caos...

    ...anche grazie ai nefasti provvedimenti del passato...
    no, il problema e' che abbiamo dato posti di lavoro (non lavoro) a molti che di voglia ne avevano per nulla
    Ultima modifica di flag; 03/01/2017 alle 10:31 Motivo: Unione Post Automatica
    Una volta credevo che il contrario di una verità fosse l'errore e il contrario di un errore fosse la verità. Oggi una verità può avere per contrario un'altra verità altrettanto valida, e l'errore un altro errore
    E.F.

  6. #15
    TCP Rider Senior L'avatar di rjng
    Data Registrazione
    11/01/10
    Località
    Motta Visconti
    Moto
    track queen,Tbs.
    Messaggi
    7,643
    Citazione Originariamente Scritto da flag Visualizza Messaggio
    quoto poderosamente........................riforma del lavoro e riforma delle politiche industriali..............

    anche se............



    anche quotando poderosamente cio' che serve...........continuo a pensare che lo stato deve favorire l'imprenditorialita', e non essere imprenditore

    il costo del lavoro non e' diminuito, almeno non mi risulta.................................si e' purtroppo, per non aver voluto agire sulla produttivita', dato fondo a contratti atipici, scandalosamente utilizzati a piu' non posso proprio dallo stato che si vorrebbe motore del nuovo corso industriale.

    sul coinvolgimento dei lavoratori, sto spendendo gli ultimi anni e le ultime energie della mia vita lavorativa, e ti posso dire che e' difficilissimo, per motivi di sistema e per motivi di scarsa attitudine italiana.........c'e' un sacco di gente che di crescita, responsabilizzazione, cambiamento non vuol proprio sentir parlare......................tuteliamo dipendenti pubblici che si rifiutano di spostarsi di sede per tre kilometri, a discapito di piu' di qualche giovane che non vedrebbe l'ora di darsi da fare, salvo poi essere, storie di vita vera, dissuaso mafiosamente, da qualche vecchio saggio sindacalista.......



    no, il problema e' che abbiamo dato posti di lavoro (non lavoro) a molti che di voglia ne avevano per nulla
    Questa me la ero persa... dunque..
    Per favorire l'imprenditorialità immagino che tu non sostenga la necessità di acquistare MPS,così come io intendo aiutare chi si impegna in tutti i settori dove eravamo vincenti o in quelli dove gli altri stati stanno lavorando con profitto.
    Il costo del lavoro è diminuito per forza,sia perché è mancato il lavoro e i neoassunti vengono pagati meno rispetto a chi era prima impiegato,sia perché i nuovi stipendi sono iinferiori rispetto quelli di prima,oltre a vari demansionamenti. I dati li prendo direttamente dalle dichiarazioni degli stipendi su polizze di Responsabilità Civile tassate sulle retribuzioni(di primaria compagnia assicurativa nazionale)preso il 2016(mancano ovviamente i congualgli)siamo di fronte ad una riduzione tra il 9% e il 23% a seconda del settore. Unico aumento registrato nel biomedicale.
    Quoto tutto il resto,ma o si cambia la mentalità o non vedo altre alternative.
    www.bandabonnisti.it

    VENDO GOMME TASSELLATE PER THRUXTON

  7. #16
    TCP Rider Senior L'avatar di flag
    Data Registrazione
    05/07/09
    Località
    Parma, Vicenza, Genova, Washington, Ancona, Roma.......ho girato un po' :) Sono quindi un emilianoveneto con esperienze liguri-americane:), trapiantato nella capitale, con la sicilia delle radici sempre nel cuore
    Moto
    Sprint st 1050 my 2009 "Nike" KTM EXC 400 my 2005 "fanta"
    Messaggi
    31,589
    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    Questa me la ero persa... dunque..
    Per favorire l'imprenditorialità immagino che tu non sostenga la necessità di acquistare MPS.
    Assolutamente NO, soprattutto fatto adesso e in questo modo, io sono per far fallire le imprese decotte, anche se tecnicamente le banche non falliscono...........comunnque la famosa fondazione si doveva smontare, cazzo

    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    Il costo del lavoro è diminuito per forza,sia perché è mancato il lavoro e i neoassunti vengono pagati meno rispetto a chi era prima impiegato,sia perché i nuovi stipendi sono iinferiori rispetto quelli di prima,oltre a vari demansionamenti.
    mi stai dicendo, con demansionamenti, che c'e' gente che nella stessa azienda guadagna meno ed e' stata demansionata?

    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    I dati li prendo direttamente dalle dichiarazioni degli stipendi su polizze di Responsabilità Civile tassate sulle retribuzioni(di primaria compagnia assicurativa nazionale)preso il 2016(mancano ovviamente i congualgli)siamo di fronte ad una riduzione tra il 9% e il 23% a seconda del settore. Unico aumento registrato nel biomedicale.
    Quoto tutto il resto,ma o si cambia la mentalità o non vedo altre alternative.
    la riduzione dal 9 al 23 % come la calcoli?

    sulla base della somma degli stipendi (una riduzione dei posti di lavoro sporcherebbe il dato)
    pro/capite?

    il 9 mi sembra molto, il 23% mi fa pensare che non ho capito il dato.........che comunque mi interessa capire
    rjng likes this.
    Una volta credevo che il contrario di una verità fosse l'errore e il contrario di un errore fosse la verità. Oggi una verità può avere per contrario un'altra verità altrettanto valida, e l'errore un altro errore
    E.F.

  8. #17
    TCP Rider Senior L'avatar di rjng
    Data Registrazione
    11/01/10
    Località
    Motta Visconti
    Moto
    track queen,Tbs.
    Messaggi
    7,643
    Citazione Originariamente Scritto da flag Visualizza Messaggio
    Assolutamente NO, soprattutto fatto adesso e in questo modo, io sono per far fallire le imprese decotte, anche se tecnicamente le banche non falliscono...........comunnque la famosa fondazione si doveva smontare, cazzo



    mi stai dicendo, con demansionamenti, che c'e' gente che nella stessa azienda guadagna meno ed e' stata demansionata?


    la riduzione dal 9 al 23 % come la calcoli?

    sulla base della somma degli stipendi (una riduzione dei posti di lavoro sporcherebbe il dato)
    pro/capite?

    il 9 mi sembra molto, il 23% mi fa pensare che non ho capito il dato.........che comunque mi interessa capire
    -Quotone sulla cagata..del resto anni orsono qualcuno nel PD chiese"Abbiamo una Banca?"..la risposta fù "Si!abbiamo una Banca" finirono tutti in tribunale condannati tranne d'alema che...si salvò!...ora...dico,ora...che abbiamo una banca...cosa cazzo ce ne facciamo? Continuamo a fargli fare le veci dello stato?

    - Io ho due dati che posso confrontare anno per anno su dette polizze,stiamo parlando di polizze su responsabilità civile terzi e responsabilità civile dipendenti di imprese da medio grandi a medie,in ogni caso SPA. I macrodati che posso analizzare sono numero di persone da assicurare,retribuzioni lorde annue. I dati in decrescita da un 9% sino al 23%(i picchi) sono più o meno a parità di forza lavoro,gli scostamenti sono nell'ordine delle centinaia di persone nel caso peggiore alle decine nella maggior parte dei casi,in alcuni casi anche più forza lavoro ma meno retribuzioni(sono aziende che prepensionano gli stipendi più elevati e innestano nuova forza lavoro a costo più basso). Fanno eccezione alcune isole felici,le cooperative(ma qui occorre aprire un capitolo a parte) e alcuni settori,come il biomedicale che sono in netta inversione di tendenza,grazie soprattutto alle esportazioni(il dato lo vedo dalla polizza Responsabilità civile prodotti,dove occorre distinguere Italia,Estero,Americhe e Canada). Nel post di prima mi è rimasto in tastiera il periodo osservato che è un triennio(compresi i primi sei mesi del 2016). Questi dati, se, portati a livello nazionale( il mio campione per quanto estremamente variegato potrebbe aver lo stesso valore degli exit pool...) potrebbero aiutare chi ci governa a comprendere che è settorialmente che occorre intervenire in modo mirato e che lavorare solo sul costo del lavoro è controproducente. I vaucher servono se dietro vi è un Walfare adeguato,corsi di formazione professionali obbligatori e ripetuti nel tempo con esami a sostegno,altrimenti è prolungare l'agonia.
    flag and tbb800 like this.
    www.bandabonnisti.it

    VENDO GOMME TASSELLATE PER THRUXTON

  9. #18
    TCP Rider L'avatar di feromone
    Data Registrazione
    12/10/16
    Località
    cervia
    Moto
    speed triple
    Messaggi
    259
    Ecco un altro giovane con le idee chiare da cercare di tenere assolutamente in Italia e non fare espatriare ahahahhahah!
    https://www.youtube.com/watch?v=-58Gjs7H0LU

    1100 GS forever

  10. #19
    TCP Rider Senior L'avatar di flag
    Data Registrazione
    05/07/09
    Località
    Parma, Vicenza, Genova, Washington, Ancona, Roma.......ho girato un po' :) Sono quindi un emilianoveneto con esperienze liguri-americane:), trapiantato nella capitale, con la sicilia delle radici sempre nel cuore
    Moto
    Sprint st 1050 my 2009 "Nike" KTM EXC 400 my 2005 "fanta"
    Messaggi
    31,589
    Citazione Originariamente Scritto da rjng Visualizza Messaggio
    -Quotone sulla cagata..del resto anni orsono qualcuno nel PD chiese"Abbiamo una Banca?"..la risposta fù "Si!abbiamo una Banca" finirono tutti in tribunale condannati tranne d'alema che...si salvò!...ora...dico,ora...che abbiamo una banca...cosa cazzo ce ne facciamo? Continuamo a fargli fare le veci dello stato?

    - Io ho due dati che posso confrontare anno per anno su dette polizze,stiamo parlando di polizze su responsabilità civile terzi e responsabilità civile dipendenti di imprese da medio grandi a medie,in ogni caso SPA. I macrodati che posso analizzare sono numero di persone da assicurare,retribuzioni lorde annue. I dati in decrescita da un 9% sino al 23%(i picchi) sono più o meno a parità di forza lavoro,gli scostamenti sono nell'ordine delle centinaia di persone nel caso peggiore alle decine nella maggior parte dei casi,in alcuni casi anche più forza lavoro ma meno retribuzioni(sono aziende che prepensionano gli stipendi più elevati e innestano nuova forza lavoro a costo più basso). Fanno eccezione alcune isole felici,le cooperative(ma qui occorre aprire un capitolo a parte) e alcuni settori,come il biomedicale che sono in netta inversione di tendenza,grazie soprattutto alle esportazioni(il dato lo vedo dalla polizza Responsabilità civile prodotti,dove occorre distinguere Italia,Estero,Americhe e Canada). Nel post di prima mi è rimasto in tastiera il periodo osservato che è un triennio(compresi i primi sei mesi del 2016). Questi dati, se, portati a livello nazionale( il mio campione per quanto estremamente variegato potrebbe aver lo stesso valore degli exit pool...) potrebbero aiutare chi ci governa a comprendere che è settorialmente che occorre intervenire in modo mirato e che lavorare solo sul costo del lavoro è controproducente. I vaucher servono se dietro vi è un Walfare adeguato,corsi di formazione professionali obbligatori e ripetuti nel tempo con esami a sostegno,altrimenti è prolungare l'agonia.
    dato interessante, pero', scusa, non e' ingiusto che se io prepensiono (e qui ci sarebbero fiuor di discussioni da aprire) uno di 60 anni che e' al massimo della carriera e degli scatti, con uno di 20 anni , in un'altra mansione, magari, o nello stesso ruolo con incarichi meno direttivi, lo paghi di meno.........bisognerebbe vedere se quelle imprese con quei nuovi ingressi , coprono gli stessi ruoli...........lo so, e' complicato e non voglio buttarla in cagnara , ma solo capire il fenomeno per farmi un'idea corretta.

    io lavoro in un'isola che tu chiami felice, dove si sono persi in un quinquennio , almeno 30mila posti di lavoro ..............lavoro in un'azienda italiana che nello stesso quinquennio ha assunto , il che e' un dato eclatante anche per il settore.

    sui voucher si e' parlato molto, ma io ne condivido il principio, come spesso in questo paese, non ne condivido le aberrazioni, sulle quali bisogna intervenire. ho letto dati interessanti sui settori di utilizzo maggiore, che sono agricoltura, turismo e collaboratori domestici..........settori dove non sono i voucher che hanno introdotto il nero, ma , caso mai, lo possono limitare, ripeto, combattendone le aberrazioni. non credo che, tolti i voucher, quei lavoratori sarebbero assunti stabilmente.

    sul welfare adeguato credo perfino che su certi provvedimenti potremmo trovarci daccordo :non ho preclusioni di principio su un reddito di sostegno, corredato da misure che, in questo paese sono complessissime, pero', da attuare.........e veniamo alla formazione: cancro del sud, dove si sono elargiti camion di soldi per finanziare azienducole di facciata che fottevano soldi a fronte di nessuna formazione............la formazione e' un processo lunghissimo, che difficilmente si risolve in un corso di qualche mese..........ma e' un problema che va affrontato, e assai seriamente (come ho detto sopra, pero', formazione e responsabilizzazione sono operazioni difficilissime nel belpaese)
    tbb800 likes this.
    Una volta credevo che il contrario di una verità fosse l'errore e il contrario di un errore fosse la verità. Oggi una verità può avere per contrario un'altra verità altrettanto valida, e l'errore un altro errore
    E.F.

  11. #20
    TCP Rider Senior L'avatar di rjng
    Data Registrazione
    11/01/10
    Località
    Motta Visconti
    Moto
    track queen,Tbs.
    Messaggi
    7,643
    Citazione Originariamente Scritto da flag Visualizza Messaggio
    dato interessante, pero', scusa, non e' ingiusto che se io prepensiono (e qui ci sarebbero fiuor di discussioni da aprire) uno di 60 anni che e' al massimo della carriera e degli scatti, con uno di 20 anni , in un'altra mansione, magari, o nello stesso ruolo con incarichi meno direttivi, lo paghi di meno.........bisognerebbe vedere se quelle imprese con quei nuovi ingressi , coprono gli stessi ruoli...........lo so, e' complicato e non voglio buttarla in cagnara , ma solo capire il fenomeno per farmi un'idea corretta.

    io lavoro in un'isola che tu chiami felice, dove si sono persi in un quinquennio , almeno 30mila posti di lavoro ..............lavoro in un'azienda italiana che nello stesso quinquennio ha assunto , il che e' un dato eclatante anche per il settore.

    sui voucher si e' parlato molto, ma io ne condivido il principio, come spesso in questo paese, non ne condivido le aberrazioni, sulle quali bisogna intervenire. ho letto dati interessanti sui settori di utilizzo maggiore, che sono agricoltura, turismo e collaboratori domestici..........settori dove non sono i voucher che hanno introdotto il nero, ma , caso mai, lo possono limitare, ripeto, combattendone le aberrazioni. non credo che, tolti i voucher, quei lavoratori sarebbero assunti stabilmente.

    sul welfare adeguato credo perfino che su certi provvedimenti potremmo trovarci daccordo :non ho preclusioni di principio su un reddito di sostegno, corredato da misure che, in questo paese sono complessissime, pero', da attuare.........e veniamo alla formazione: cancro del sud, dove si sono elargiti camion di soldi per finanziare azienducole di facciata che fottevano soldi a fronte di nessuna formazione............la formazione e' un processo lunghissimo, che difficilmente si risolve in un corso di qualche mese..........ma e' un problema che va affrontato, e assai seriamente (come ho detto sopra, pero', formazione e responsabilizzazione sono operazioni difficilissime nel belpaese)
    Il dato importante da monitorare è quali interventi il governo ha intenzione di effettuare sull'occupazione,come promuovore i macrosettori d'intervento,quali interventi fare a sostegno,quante persone occupte ci sono in un dato settore,quante dopo gli interventi,quante ne rimangono dopo un quinquienno,come fermare l'emigrazione di laureati verso altri paesi,quali e quanti corsi obbligatori riusciamo a mettere in campo nel periodo di disoccupazione,in quale modo aver certezza delle pene verso chi froda lo stato in questi campi,immaginerei una task force con poteri da antimafia e processi ridottissimi per evitare le prescrizioni,sequestri cautelativi dei beni e così via,è indispensabile ripulire il settore. Siamo nel 2017,occorre muoversi con la massima decisione,se non si comprende che solo attraverso l'istruzione si può evolvere verso nuove specializzazioni o riscoprire antichi mestieri che caratterizzano il miglior artigianato al mondo torneremo sempre al via.
    I dati che ti ho comunicato sono area Nielsen nord italia,quindi rappresentativi nell'apprendere le variazioni di mercato in tempo zero poiché estremamente reattivi. Sarò pessimista ma io l'inversione di tendenza non l'ho ancora vista e mi pare manchino la azioni principali per crearla.
    E' sempre la politica a rimorchio,che sfrutta e non aiuta.
    www.bandabonnisti.it

    VENDO GOMME TASSELLATE PER THRUXTON

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. GRANDE ! GRANDE ! GRANDE ! FRANCESCO proprietario della conce Triumph Brescia
    Di jb sound nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 76
    Ultimo Messaggio: 14/05/2012, 16:04
  2. Ciao Anto... un abbraccio grande grande, come te
    Di giorgiorox nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 188
    Ultimo Messaggio: 05/05/2011, 21:21
  3. GRAZIE Sir Roger Moore ; GRANDE ATTORE , GRANDE UOMO
    Di EIKONTRIPLE nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 22/12/2010, 13:03
  4. Questa è classe e qualità!! grande vezza....grande motoblog
    Di lucabi nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 19/09/2010, 11:19
  5. Dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna
    Di alessandro2804 nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 97
    Ultimo Messaggio: 11/08/2010, 07:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •