Link utili:  Sito TCP - Store Triumphchepassione - Regolamento del Forum - Pubblicità su TCP

Segui TCP su:

Benvenuto su Triumphchepassione, il Forum Triumph più attivo d' Italia!

Sei nuovo del Forum? LEGGI IL REGOLAMENTO e PRESENTATI in questa sezione. Non sai usare il Forum? Ecco una semplice GUIDA.


Pagina 3 di 25 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 243
Like Tree88Likes

Discussione: TUTORIAL : On-Off...addio per sempre!

  1. #21
    TCP Rider L'avatar di Lone wolf 48
    Data Registrazione
    12/06/17
    Località
    Napoli
    Moto
    Scrambler efi/ bmw GS urban
    Messaggi
    601
    Scusa ma, tolto la fiancatina, i fili sono tanti. C'è un modo per individuare quello giusto, magari una foto? Scrambler a iniezione del 2015. Salis già tolto. Grazie

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    TCP Rider L'avatar di Soldo
    Data Registrazione
    06/09/09
    Località
    Milano
    Moto
    Triumph bonneville 09
    Messaggi
    318
    Se non erro dovrebbe essere il connettore quasi nascosto dalla scatola fusibili. Inoltre pensavo, per mantenere la reversibilità dell'operazione di creare un pezzetto di cavo con resistenza da collegare al cavo del sensore tramite faston (quindi cavo sensore-faston maschio-faston femmina-cavo resistenza-faston maschio-faston femmina cavo sensore), in modo da poter anche cambiare resistenza all'occorrenza

  4. #23
    TCP Rider
    Data Registrazione
    30/09/16
    Località
    Martesana & Valtellina
    Moto
    Bonneville T 100 110th AE
    Messaggi
    161
    Due parole su quanto proposto da Belinassu:
    sul suo blog afferma di aver trovato termistori NTC con maggiore resistenza a 20° con la stessa curva di risposta al variare della temperatura degli originali, e propone sensori di temperatura modificati per € 97.
    A me la cosa non torna, perchè se alla NTC originale che ha un valore di 2,5 k non ricordo se a 20 o 25 gradi aggiungo una resistenza da 4 k ottengo una NTC da 6,5 k con la curva esattamente identica all'originale, a qualsiasi temperatura semplicemente alza la resistenza di 4 k e di conseguenza la temperatura letta dell'equivalente di 4 k.
    D'altra parte ho provato a cercare NTC con valore più alto ma è pressochè impossibile trovarne con la stessa curva di risposta al variare della temperatura, prima di tutto perchè la maggior parte dei commercianti il fattore B nemmeno lo specifica, poi perchè pur avendone trovate e testate da 5 k con fattore B superiore a 4000 come consigliato da Belinassu, alla prova dei fatti i risultati di gran lunga migliori li ho ottenuti usando l'originale con semplicemente inserita una resistenza aggiuntiva.
    Inoltre, visto che di sensori di temperatura modificati ne propone per svariati modelli di moto, mi chiedo come abbia potuto trovare tutte queste resistenze NTC perfettamente calibrate mentre io non sono riuscito a trovarne nemmeno una.

    Due parole anche sulla tutela dell'ambiente, forse più a livello filosofico che tecnico:
    Ho un Defender TD5 euro 3, ma che supera i test per gli euro 4; però è euro 3 e tale rimane.
    Se consideriamo che da studi di cui lessi anni fa risultava che circa il 30% dell'inquinamento causato da un veicolo viene prodotto in fase di produzione, risulta chiaro che tutta questa legislazione finalizzata al continuo rinnovo del parco circolante non è poi così un bene per il tanto amato "ambiente".
    Qual'è la razio? A chi giova veramente tutto questo?

    Altra considerazione: se da una data quantità di carburante si ricava una maggior quantità di energia, risulta chiaro che a parità di energia prodotta si avrà il minor consumo di carburante che essendo per assurdo tutto trasformato in energia non produrrà parti incombuste, ceneri o quant'altro, ma solo i prodotti derivanti dalla sua combustione perfettamente trasformati dai catalizzatori.
    Quindi ha davvero senso inventare artifici che diminuendo i rendimenti aumentano i consumi magari diminuendo un particolare inquinante in una determinata e particolare circostanza, al prezzo però di aumentarne altri in tutte le altre circostanze solo perchè ammessi da una normativa?
    Personalmente sono convinto che al maggior rendimento corrisponde il minor consumo e di conseguenza il minor inquinamento, ma pare non essere così; è infatti noto come una Vespa 50 inquini di più di un tir euro 6, basta starci dietro per accorgersene.
    Ma visto che ce la danno a bere, beviamocela.....

    Comunque il connettore è quello sotto la scatola fusibili.
    Ultima modifica di Daroli; 19/06/2017 alle 10:12
    FedeRSix likes this.
    Saluti,
    Dario

  5. #24
    TCP Rider L'avatar di Tombo
    Data Registrazione
    03/11/16
    Località
    Filottrano, Ancona
    Moto
    HD Sportster 883
    Messaggi
    516
    Dario bentornato
    Ma perdonami...chi è questo Belinassu a cui ti riferisci? Dove ha scritto ciò di cui discuti nel tuo post (anche in maniera criptica per chi, come me, ha solo dei rudimenti di elettricità-elettronica-meccanica)??
    Ultima modifica di Tombo; 19/06/2017 alle 11:45

  6. #25
    TCP Rider L'avatar di XFer
    Data Registrazione
    08/06/16
    Località
    Roma
    Moto
    Triumph StreetTwin, Honda VTR Firestorm
    Messaggi
    1,868
    Citazione Originariamente Scritto da Daroli Visualizza Messaggio
    ha davvero senso inventare artifici che diminuendo i rendimenti aumentano i consumi magari diminuendo un particolare inquinante in una determinata e particolare circostanza, al prezzo però di aumentarne altri in tutte le altre circostanze solo perchè ammessi da una normativa?
    Beh sì, può avere senso, se sacrificando il rendimento ottieni di abbattere un inquinante particolarmente nocivo (sia pur sopportando un aumento di altri inquinanti meno nocivi).

    Poi se mettiamo in conto il mostruoso casino delle attuali norme antiinquinamento e relative prove di omologazione, indubbiamente si tende a perdere fiducia nell'intero sistema.

    Diciamo che personalmente, avendo la mia moto catalizzatore e centralina, tendo a fidarmi che lasciandoli così emetto meno inquinanti pericolosi che mettendoci mano. Ma non pretendo di convincere nessuno.
    Chi va piano, arriva dopo.

  7. #26
    TCP Rider
    Data Registrazione
    30/09/16
    Località
    Martesana & Valtellina
    Moto
    Bonneville T 100 110th AE
    Messaggi
    161
    Saluti,
    Dario

  8. #27
    TCP Rider L'avatar di Lone wolf 48
    Data Registrazione
    12/06/17
    Località
    Napoli
    Moto
    Scrambler efi/ bmw GS urban
    Messaggi
    601
    Vado a vedere se lo trovo, magari se dici di che colore è e che diametro ha, insomma qualcosa che lo identifichi, si rischia meno. Grazie

    Una domanda a chi ha già inserito la resistenza e testato su strada: 4,7 k ohm come suggerito da tombo, o 2,7/3,3 come suggerito da _sabba_?
    Ultima modifica di Lone wolf 48; 19/06/2017 alle 12:55 Motivo: Unione Post Automatica

  9. #28
    TCP Rider
    Data Registrazione
    30/09/16
    Località
    Martesana & Valtellina
    Moto
    Bonneville T 100 110th AE
    Messaggi
    161
    Ho provato 3,6 k per breve tempo, col 4 k da quest'inverno fino a 15 giorni fa e va meglio del 3,6, e 4,7 k da un paio di settimane ed a sensazione va ancora meglio del 4 k.
    Col 4 k revisione senza problemi nè imbrogli, col 4,7 saprò dirlo tra 2 anni.

    @XFer
    Visto che in sede di revisione all'analisi dei gas di scarico non ha dato problemi ne deduco che rientri nei parametri previsti, sulla base di cosa dovrei quindi ritenere che inquini maggiormente?
    Nemmeno io voglio convincere nessuno, ci mancherebbe, però vorrei capire e da quel che vedo mi pare un po' tutto un imbroglio.
    Ultima modifica di Daroli; 19/06/2017 alle 13:53
    Saluti,
    Dario

  10. #29
    TCP Rider L'avatar di XFer
    Data Registrazione
    08/06/16
    Località
    Roma
    Moto
    Triumph StreetTwin, Honda VTR Firestorm
    Messaggi
    1,868
    Citazione Originariamente Scritto da Daroli Visualizza Messaggio
    Visto che in sede di revisione all'analisi dei gas di scarico non ha dato problemi ne deduco che rientri nei parametri previsti, sulla base di cosa dovrei quindi ritenere che inquini maggiormente?
    I parametri utilizzati in fase di revisione sono molto, ma molto più ampi rispetto a quelli di omologazione (altrimenti non passerebbe nessuno, eheh! Come abbiamo visto col "dieselgate").
    E' abbastanza normale che un motore anche pesantemente "smanettato" rientri comunque nella soglia di passaggio dell'analisi dei gas di scarico, pur avendo emissioni anche doppie rispetto all'originale.
    Specie considerando che l'analisi dei gas di scarico prevede solo la misurazione di alcuni inquinanti.

    D'altronde, provo a ribaltare la questione: se con la modifica della resistenza non aumentassero gli idrocarburi incombusti (giusto a titolo di esempio) per via della carburazione più grassa, verrebbe meno l'utilità di tappare il SAIS...

    Comunque non è polemica la mia, la questione è senza dubbio complessa e sfaccettata; e senz'altro per molti di noi avere una moto che va meglio giustifica un leggero aumento dell'inquinamento. Io stesso l'ho fatto in passato. Diciamo che oggi, con più anni sulle spalle e lavorando in città (dove l'inquinamento è palpabile), sono più sensibile al tema (senza però, ripeto, voler convincere nessuno).
    Chi va piano, arriva dopo.

  11. #30
    Triumphista Moderatore L'avatar di _sabba_
    Data Registrazione
    25/09/16
    Località
    Castenaso (BO)
    Moto
    Gilera RV 250 NGR + Tiger Sport 1050
    Messaggi
    11,478
    Daroli, conosco personalmente Belinassu, e abbiamo parlato parecchio sull'argomento.
    Il motivo per il quale è meglio non utilizzare la resistenza fissa (rispetto ad una sostituzione vera e propria della NTC) è così spiegato:
    la NTC varia la sua resistenza (in modo inversamente proporzionale alla temperatura) seguendo una scala logaritmica, e cioè non in modo lineare.
    Ciò equivale a dire che per ogni grado centigrado (in crescita o in diminuzione) c'è una variazione diversa dall'altra.
    Dopo i 25º la NTC mostra ai suoi capi un valore resistivo molto basso, attorno ai 2kOhm o poco più, e per quanto riguarda temperature più elevate tale valore si riduce ulteriormente.
    Secondo i calcoli di Belinassu, la correzione di carburazione ideale deve essere del 5-6%, e la si ottiene emulando una temperatura inferiore di 20º.
    La resistenza fissa, calcolata per una temperatura di 20-25º gradi, ottempera questa regola solo in questo ristretto range di temperature.
    Sopra e sotto tale range il trucchetto continua a funzionare comunque, ma non rientra più nei parametri ideali (+ 5-6%).
    Non è un dramma, ovvio, ma se vogliamo fare le cose per bene....... famole!
    in ogni caso, al posto della resistenza fissa io vi consiglierei di montare un potenziometro da 5kOhm, così potete diminuire il valore resistivo nei periodi di caldo torrido (dove la carburazione ingrasserebbe troppo).

    Sabba

Pagina 3 di 25 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Tutorial
    Di taui nel forum Problemi e consigli tecnici generici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26/03/2013, 11:02
  2. Help tutorial per america
    Di framerico865 nel forum Speedmaster/America
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22/03/2013, 21:20
  3. Del Piero: "Addio Juventus, ti amerò sempre"
    Di oldbonnie nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 01/07/2012, 18:02
  4. TUTORIAL UTILISSIMO !!
    Di Onda calabra nel forum Bonneville/Thruxton/Scrambler
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 27/04/2008, 22:23
  5. sempre in cina....sempre alla ricerca....
    Di giorgio bona nel forum Il Bar di Triumphchepassione
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 26/02/2007, 09:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •