Link utili:  TCP: il sito Italiano più importante dedicato alle motociclette Triumph

Segui TCP su:

Benvenuto su Triumphchepassione, il Forum Triumph più attivo d' Italia!

Sei nuovo del Forum? LEGGI IL REGOLAMENTO e PRESENTATI in questa sezione. Non sai usare il Forum? Ecco una semplice GUIDA.


Pagina 1 di 8 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 72

Discussione: Prova Rocket III Touring [lungo]

  1. #1
    TCP Rider L'avatar di Weiss
    Data Registrazione
    27/03/10
    Località
    Firenze
    Moto
    In attesa di una Rocket 3
    Messaggi
    203

    Exclamation Prova Rocket III Touring [lungo]

    Salve a tutti!!!
    Qui di seguito la prova della "mia" prima Triumph e della "mia" prima moto custom!
    Fino ad oggi ho avuto solo Bmw da turismo (K1100LT; K1200GT con motore a sogliola, e al momento R1150RT).
    La prova è stata inizialmente più per curiosità che per altro, dato che la candidata a mia prossima ed ultima moto era la GW1800.... ma al momento non vi voglio anticipare altro!!!
    Qui di seguito le mie impressioni e la mia prova:

    Prima prova: (avvenuta in Firenze tanto per provare questa coppia poderosa di questa moto 2300cc!!! )
    La moto è veramente grossa.... mette un pò di soggezione da ferma... Mentre la GW è grande perchè ultra carenata etc. la Rocket III è essenziale... non ci sono sovrastrutture salvo il parabrezza trasparente. Quindi è grossa senza fronzoli...
    Il parabrezza è facilmente asportabile in ogni momento senza bisogno di attrezzi. In 4/5 secondi lo togli e lo rimetti!
    E giunto il momento di montare in sella... molto comoda e ampia fornita di schienalino regolabile (anche molto utile e poi vedremo il perchè). I piedi poggiano bene per terra. Tra le gambe l'enorme serbatoio con il tachimetro analogico ed un piccolo display del computer di bordo (orologio, autonomia, trip1, trip2 etc. selezionabili con apposito tasto sul manubrio.
    Il manubrio e ampio e anch'esso di notevoli dimensioni.
    L'impressione che si ha è di qualità elevata e di gran solidità e la cosa più gratificante è che non si tratta solo di un'impressione ma è reale!
    Quando si preme il pulsante d'accenzione il poderoso tre cilindri inizia a girare rotondo senza esitazioni nè vibrazioni fastidiose.
    E' il momento di far muovere questi 395kg di moto: dentro la prima e via!!!!
    La moto si muove docile e silenziosa poichè rilascio la frizione pelando appena il gas quanto basta per non rischiare lo spengimento... la moto scorre in modo vellutato e docile. Mi risistemo in sella poichè la posizione di questo genere di moto è molto diversa da quella "tradizionale" delle moto in generale. Assumo una posizione.... come in poltrona: gambe avanzate con i piedi che poggiano sulle solide ampie pedane e sfrutto agilmente il piccolo schienalino regolabile assumendo così la corretta posizione in sella.
    Al primo semaforo (abituato all'impianto frenante integrale e servoassistito della mi RT1150) quando aziono la leva del freno anteriore, la moto sembra non sorbire alcun effetto... quindi tiro la leva con tutta la mano fino a fermarmi. Lo sforzo sulla leva per fermare la moto è notevole... per avere un effetto frenante buono bisogna agire su entrambi i comandi freno.
    Cmq credo sia solo dovuto al fatto che l'impianto della mia RT basta sfiorarlo che inchioda! Quindi bisogna un attimo ritararsi! Tanto è vero che rientrando in conce la moto frenava bene poichè mi ero ritarato sull'impianto della moto.
    La città non è cmq l'ambiente per l'inglesona dove si deve muovere nel traffico con attenzione vista la mole. Ovvio che magari, una volta prese le misure, ci si riesce a muovere bene come ognuno di noi si muove bene con la propria mukka! In mezzo al traffico si avverte il calore del motore investire le gambe e provenire da sotto la sella. Ma bastano 50/100 metri in movimento che tutto questo scompare...
    Giungo finalmente sul viale dei colli che porta al Piazzale Michelangelo dove posso fare qualche curva e spalancar un pò il gas!!!!
    La moto scende in curva con una facilità imbarazzante. Non ci si aspetterebbe mai tanta reattività da una moto di cotanta mole! Sicuramente merito del pneumatico posteriore più stretto rispetto alla Standard, che fa guadagnare alla Rocket una maneggevolezza inaspettata! Forse anche troppa inizialmente, ma sicuramente sfruttabile una volta presa confidenza con il mezzo. Il cambio a bilanciere richiede un pò di apprendistato, ma il cambio risulta preciso e la corsa del pedale è buona: nè troppo lunga ne troppo corta.
    Finalmente un pò di strada libera di fronte a me... apro il gas e vengo catapultato nell'iperspazio! La moto ha un rombo piacevolissimo e tira come un toro! Lo schienalino ora so a cosa è destinato: a farti restare in sella!!!
    Ad ogni apertura repentina del gas la moto parte come un missile a qualsiasi regime ed in qualsiasi marcia! La poderosa coppia è sempre disponibile in qualsiasi momento! Dopo qualche apertura di gas "moderata" dove cerco di capire come si comporta la moto e come risponde al comando (rapidissima!!!!), decido di fare la (mia) prova del 9: gas a battere!!! Ruoto tutta la manopola fino a fine corsa. Ma con la stessa velocità con cui spalanco il gas, con la stessa velocità lo devo chiudere... la velocità diventa immediatamente di 3 cifre oltre il limite autostradale....................
    Il tiro è mostruoso, la potenza è palpabile.... ma allo stesso tempo docile e dolce. La Rocket ti permette di andare a spasso senza sentire neppure il motore, ma anche di andare veramente forte..... ma per andare forte con la Rocket III è necessario il ghiaccio nelle vene e tanta tanta esperienza. Il motore permette prestazioni da dragster, ma la mole della moto è importante.
    E' una moto piacevolissima, che si lascia guidare senza difficoltà. Ma richiede rispetto. Non ci si può permettere di aprire il gas a casaccio. In curva il gas va dosado sapientemente poichè anticipare l'apertura in uscita di curva può significare essere disarcionati e stendersi, tanta è la potenza sempre disponibile. Ma la Rocket III Touring te la godi viaggiando con la marcia alta ed un filo di gas... e questo non significa assolutamente andare piano!!!
    La protezione offerta dal parabrezza e decisamente buona, e cmq la protezione dall'aria in generale è superiore alle aspettative.
    In sella alla Rocket III, gli occhi sono tutti puntati su di lei. Ovunque passi o ti fermi la gente la guarda incuriosita ed immagino la sorpresa quando vede che sul serbatoio non c'è il nome della casa americana!
    Le borse: capienti ma secondo me poco sfruttabili poichè strette e lunghe, ma niente che non si possa risolvere con una borsa rollo fissata dietro!
    La Rocket III mi ha emozionato molto, sembrava parlarmi.... le sensazioni provate alla guida di questa muscle bike da turismo sono state molto molto piacevoli ed intense.

    Seconda prova: (la RIIItouring mi ha tolto il sonno... devo fare una prova più approfondita fuori città per capire se è l'alternativa alla GW1800! )

    Prova in autostrada. Entro in autostrada a Firenze Nord in direzione sud.
    La moto protegge bene dall'aria fino agli 80/90 km/h dopo i quali l'aria si fa sentire principalmente sulle gambe, mentre il parabrezza fa bene il suo lavoro. La moto l'ho "tirata" sino ai 140 km/h dove si sente il motore che frulla veloce portando il pensiero ai consumi.
    Un buon rapporto giri motore/velocità (il contagiri non c'è quindi si va a orecchio) lo sia ha ai 110/120km/h. Ai 130km/h si ode il piacevole rombo del motore il che fa pensare di consumare forse di più (ma non avendo il contagiri e difficile dirlo se non provando sulla lunga distanza). In autostrada la moto è stabilissima e godibilissima.
    Esco a Firenze Sud e mi dirigo verso Greve in Chianti passando da Grassina per portare la Rocket tra le belle curve e i paesaggi del Chianti. La moto (come già verificato durante la prima prova) danza tra le curve con disinvoltura grazie al pneumatico posteriore più stretto (da 240 a 180) che fa guadagnare in maneggevolezza. Buttando l'occhio al tachimetro mi accorgo di tenere un buon passo per il tipo di moto che ho sotto al sedere. Una cosa della quale però bisogna non scordarsi mai è di NON avere l'ABS. Se si frena con forza è facile bloccare le ruote, soprattutto il posteriore. Attuando una guida più brillante bisogna saper dosare sapientemente la frenata perchè il bloccaggio "in staccata" (tanto per far capire in che momento è più facile che accada) è molto molto facile. Il freno davanti usato singolarmente permette delle decelerazioni. Per avere una frenata più potente (e sicura) bisogna frenare con entrambi i comandi consideranto che il posteriore risulta il più potente dei due.
    La guida più efficace e gratificante per la Rocket III Touring è comunque quella più fluida, pennellando le curve con un filo di gas. Infatti si riesce a guidare sempre in 5^ con un filo di gas (beneficiando anche i consumi). Solo per sfizio mio in qualche curva più chiusa ho messo una 4^ accorgendomi però che l'avrei potuta fare tranquillamente anche in 5^. Gran motore!
    Alla lunga la posizione in sella non stanca: gambe larghe (il serbatoio è enorme anche se non molto capiente con i suoi 22 litri), braccia aperte ad impugnare il solido manubrio... Sembra di cavalcare un toro e tenerlo per le corna...!!! Bella sensazione!!!!
    Alla guida di questa moto si cambia... ci si sente diversi... si sta bene con noi stessi e col mondo... sensazioni difficili da descrivere.... ma positive! Molto positive.
    Arrivato a Greve in Chianti svolto in direzione Figline V.no dove ci sono un paio di tornanti.... anche se non particolarmente impegnativi, la moto li affronta con scioltezza, anche se trovare il giusto rapporto tra sterzata, inclinazione, e gas non è semplicissimo. Con le marce basse, l'on/off è brusco, inficiando questo genere di manovre, che ritengo si possano effettuare con marce più alte sfruttando l'immensa coppia a disposizione.
    Giunto a Figline, decido di dirigermi verso casa per pranzare e vado per la SR 69. Su questo genere di strada la RIIIT è a casa propria e da il meglio di se. Giunto a casa parcheggio la moto in garage per evitare quasivoglia imprevisto. Quando scrivo su qde che ho la RIIIT in garage qualcuno pensa erroneamente che abbia firmato il contratto!
    Riparto alle 14.30 alla volta del concessionario per riportare la moto. Nuovamente la SR69 fino ad Incisa V.no e poi il "S.Donato" (altre curve) fino a Firenze.

    Che dire..........Il 3 cilindri Triumph è un gran bel motore....niente da eccepire. Triumph produce delle moto fuori dal coro, con una gran personalità ed un gran carattere...delle moto con un'anima ed un cuore che ti parlano....
    La Rocket III è il culmine di tutto ciò... ovunque ti fermi, che sia per far benzina o altro, trovi sempre almeno un curioso che si complimenta e fa domande sulla moto. Nel traffico e ai semafori gli sguardi non mancano mai.
    Ma veniamo a quanto credo siate curiosi di sapere: la comprerei???
    La moto mi piace in tutto e per tutto, ma andiamo con ordine.
    Io faccio uso della moto 365 giorni l'anno, 366 giorni gli anni bisestili, primavera, estate, autunno, inverno, sole, vento, pioggia, neve, ghiaccio etc.
    Sino ad oggi ho posseduto moto da turismo dotate di carenature importanti, abs, e tris di borse abbastanza capienti. Quindi ho avuto un genere di moto, molto diverse dalla Rocket III sia per genere che per il modo con il quale interpretano il turismo in moto.
    La Rocket III è una moto pura! Un motore, un telaio 2 ruote. Stop. Una moto....moto!
    Un'altra filosofia di moto rispetto a quanto ho avuto sino ad ora.
    La moto mi piace molto, va bene, si comporta bene anche tra le curve, è godibile etc. e per tutto ciò la comprerei ad occhi chiusi. Una gran bella moto.
    Ma per me e secondo me, la scelta da fare è piuttosto un'altra.
    Come molti di voi sanno, prima della RT, dovevo prendermi la GW, che poi non ho potuto prendere per vari motivi indipendenti dalla mia volontà.
    Qualcuno mi ha chiesto un paragone tra le 2 moto e quale delle 2 prenderei se costassero uguali.
    Confermo e ribadisco quanto già detto: il paragone tra le 2 moto non è fattibile per la diversità concettuale delle moto in oggetto e per la diversa filosofia costruttiva e di concepire il moto turismo.
    La bontà delle 2 moto è ineccepibile...belle entrambi etc. etc.
    La scelta da fare per quanto mi riguarda non è tanto di quale moto va meglio o quale mi piace di più, ma quale filosofia di moto e concetto di turismo intendo abbracciare.
    La RIII è una moto pura: quando piove ti becchi l'acqua. Non si ha riparo dal vento e dal freddo. Niente manopole riscaldate o lussi del genere. Capacità di carico ridotta: nessun bauletto se non un portapacchi a richiesta e le 2 borse da 14 litri cad. e quindi la necessità di ridurre il bagaglio ai minimi termini (compreso il bagaglio delle nostre dolci metà ). Nessun congegno di sicurezza (ABS) o simili. Insomma: una moto pura e cruda con i pro e i contro tradizionali di una moto, con la quale si deve reimparare a frenare e a fare da ABS naturale. Ma anche con tutti i pregi che una moto "naked" offre.
    Dall'altra la GW che ormai tutti noi conosciamo bene: capacità di carico ottima, affidabilità totale del propulsore e dell'elettronica, comodità, riparo dagli eventi etc. etc. etc.
    La RIIIT è una gran bella moto, va veramente bene e la comprerei senza batter ciglio. Ma è il suo stile si adatta all'uso che faccio?...Potrebbe adattarsi? E soprattutto: potrei io adattarmi a lei?... Sono domande alle quali ancora non so rispondermi... devo metabolizzare tutti i dati che ho avuto durante la prova di questa moto, rimettere insieme le idee e cercare di rispondermi obiettivamente.

    Riepilogando: la bontà della moto è fuori discussione. La comprerei? Sì!
    Se non avete particolari esigenze ve la consiglio caldamente.
    Se usate la moto come me, beh... bisogna cercar di capire se siamo disposti a farle fare il nostro gioco, rinunciando sì a tante comodità, ma riscoprendo il gusto di una "vera" moto in cui la differenza vera la fa chi la guida.

    Mi scuso se sono stato prolisso e forse pure ripetitivo. Spero di esser riuscito a trasmettervi tutte le mie sensazioni.

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    TCP Rider L'avatar di Chelito
    Data Registrazione
    14/04/07
    Località
    Pinerolo Torino
    Moto
    Rocket 3 & Bonneville T100 "Nonno Scrambler True Carburi"
    Messaggi
    4,612
    Alla fine la R3 è una moto spartana,soprattutto la Standard...per questo mi piace e anch'io la uso quotidianamente.
    Per me è la moto da sempre desiderata.
    Complimenti per la recensione!
    -------ojs-------
    L'importante è stare lì ad abbracciare il vento.
    Bonnie True Carbs
    Long Distance Rocket

  4. #3
    TCP Rider L'avatar di Weiss
    Data Registrazione
    27/03/10
    Località
    Firenze
    Moto
    In attesa di una Rocket 3
    Messaggi
    203
    Grazie Chelito!
    Penso sia il suo esser spartano che mi piace. Meno roba c'è e meno roba si può rompere.
    Se la meccanica regge ed è affidabile siamo apposto!

  5. #4
    TCP Rider L'avatar di Chelito
    Data Registrazione
    14/04/07
    Località
    Pinerolo Torino
    Moto
    Rocket 3 & Bonneville T100 "Nonno Scrambler True Carburi"
    Messaggi
    4,612
    Come avevo scritto ieri sera,io la trovo affidabile anche se ho avuto dei problemi di dissaldatura ai collettori e scarichi.
    Tutto sostituito prontamente in garanzia.
    La coppia conica difettosa mi è stata sostituita gratis a garanzia scaduta da ben 6 mesi.
    Penso che siano poche le case motociclistiche che riservino un servizio tale.
    Ho avuto modo di testare per benino la moto durante il viaggio in Irlanda dove ho beccato 2700 e fischia km di pioggia a martello all'andata,ma mai una sbandata o qualche acquaplanning o una minima incertezza al motore o all'impianto elettrico.
    Ora a 85.000 km è ancora pari al nuovo anche esteticamente,prova di bontà di materiali e progettazione.
    La mia intenzione sarebbe quella di farla invecchiare con me....
    Spero la rimettano in produzione,perchè la Roadster non mi piace...
    Mi è capitato di trovarmi anche su sterrati in alta montagna con ghiaccio (Colle delle Finestre,dalle parti del Sestriere) quest'inverno;devo ammettere che mi son cacato quasi addosso quando mi trovai ad attraversare un tratto di un centinaio di metri di strada sterrata con sopra ghiaccio e neve pressata,ma con un pò di sangue freddo e senza farmi prendere dallo sconforto sono riuscito a togliermi dalla situazione.
    Per finire il quadretto,abito in prealpe e per arrivare a casa c'è una sola strada sterrata mooolto scoscesa!
    ..neanche questo mi separerà mai dalla mia Rockettona!
    -------ojs-------
    L'importante è stare lì ad abbracciare il vento.
    Bonnie True Carbs
    Long Distance Rocket

  6. #5
    TCP Rider Senior L'avatar di Geez
    Data Registrazione
    07/06/09
    Località
    bassa bresciana
    Moto
    ex speed 1050, ex Rocket III, ora il DIAVOLO in vendita!!
    Messaggi
    12,753
    se guardi, le manopole riscaldate ci sono come optional

    comunque la RIII di sensazioni forti ne da, eccome se ne da
    -= Se la tua azienda (o quella per cui lavori) produce in Cina oppure e' interessata ad esportare, mandami un PM =-

  7. #6
    TCP Rider L'avatar di Weiss
    Data Registrazione
    27/03/10
    Località
    Firenze
    Moto
    In attesa di una Rocket 3
    Messaggi
    203
    Chelito, quello che mi dici mi conforta. Anch'io voglio invecchiare con la mia moto, per questo inizialmente avevo optato per la GW1800 (prima di provare la RIII). Ma la RIII Touring, mi piace di più, mi emoziona di più è più moto!!! Da quel che ho letto sino ad ora l'assistenza quando serve è ineccepile e questo è cosa molto buona e rincuorante.
    Mi piace il marchio Triumph ed in qualche modo ci sono pure legato dato che mio nonno aveva una Triumph con il sidecar!
    Mi piace il carattere e la personalità di queste moto che non rincorrono le moto japponesi, le mode etc.
    Mi piace il distintivo 3 cilindri...
    Beh.... non vedo l'ora di comprarmela!

  8. #7
    TCP Rider L'avatar di rompindugi
    Data Registrazione
    14/02/09
    Località
    trevignano romano
    Moto
    Rocket III Touring
    Messaggi
    1,146
    ecco lo vedi...ti ha convinto lei da sola, tutte le chiacchiere stanno a zero

    continuo a pensare (dopo 40 anni di motociclette) che vivadio le moto sono mezzi troppo particolari per essere scelti con la "testa"; almeno io ho sempre seguito la "pancia" e non mi sono mai pentito di averlo fatto.

    alla fine se ti molla per strada (e qualsiasi mezzo meccanico può farlo, non c'è jap che tenga ) la moto che tu ami sei ben disposto a perdonarla...
    pensa se lo fà "l'altra" quella che hai scelto con la "testa"

    credo che molti di noi siano approdati alla Rocket anche per l'intenzione di tenersela in garage il più al lungo possibile, la vedo poco una moto da mordi e fuggi, sopratutto e maggiormente la Touring

  9. #8
    TCP Rider L'avatar di Weiss
    Data Registrazione
    27/03/10
    Località
    Firenze
    Moto
    In attesa di una Rocket 3
    Messaggi
    203

    Thumbs up

    A me la RIIITouring mi ha letteralmente stragato...provata più per curiosità che per interesse della moto in se, mi ha rapito....

  10. #9
    TCP Rider L'avatar di the kapos
    Data Registrazione
    09/10/09
    Località
    Marchemilia
    Moto
    Rocket III GT ed Aprilia Tuareg 350 del 1985
    Messaggi
    848
    Citazione Originariamente Scritto da rompindugi Visualizza Messaggio
    ecco lo vedi...ti ha convinto lei da sola, tutte le chiacchiere stanno a zero

    continuo a pensare (dopo 40 anni di motociclette) che vivadio le moto sono mezzi troppo particolari per essere scelti con la "testa"; almeno io ho sempre seguito la "pancia" e non mi sono mai pentito di averlo fatto.

    alla fine se ti molla per strada (e qualsiasi mezzo meccanico può farlo, non c'è jap che tenga ) la moto che tu ami sei ben disposto a perdonarla...
    pensa se lo fà "l'altra" quella che hai scelto con la "testa"
    ma come quoto tutto
    "Ogni donna ha un piccolo segreto da nascondere"...come diceva mia zia Ferdinando!

  11. #10
    TCP Rider L'avatar di Weiss
    Data Registrazione
    27/03/10
    Località
    Firenze
    Moto
    In attesa di una Rocket 3
    Messaggi
    203
    quoto tutto anch'io, ma!
    Ma se ti molla in mezzo al niente son caxxi!

Pagina 1 di 8 12345 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sella confort - touring in gel x rocket III e rocket III classic. Pari al nuovo !
    Di andrej nel forum Compro e vendo accessori per Rocket III/Thunderbird
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25/07/2011, 14:53
  2. Rocket III TOURING con ABS !!!
    Di yodavn800 nel forum Rocket III/Thunderbird
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 16/06/2011, 06:29
  3. Rocket Touring
    Di Cugi nel forum Moto usate di marca Triumph
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16/07/2010, 10:55
  4. [2 Video] Rocket III Touring e Rocket III Turbo
    Di Marco Manila nel forum Video
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11/07/2010, 16:58
  5. Rocket III touring
    Di mangheta nel forum Rocket III/Thunderbird
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 27/02/2008, 08:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •