Link utili:  Sito TCP - Store Triumphchepassione - Regolamento del Forum - Pubblicità su TCP

Segui TCP su:

Benvenuto su Triumphchepassione, il Forum Triumph più attivo d' Italia!

Sei nuovo del Forum? LEGGI IL REGOLAMENTO e PRESENTATI in questa sezione. Non sai usare il Forum? Ecco una semplice GUIDA.

Cerchi un prodotto per la tua Triumph? Visita TCPShop©! Al suo interno troverai le  vetrine dei migliori negozi di accessori ed abbigliamento, i concessionari moto ed i produttori di componenti che orbitano attorno al mondo Triumph®: troverai anche tantissime moto usate. Ecco un esempio dei prodotti presenti:

Maglia "KEEP CA...

Maglia "KEEP CALM and RIDE TWIN"

Prezzo € 20.00
Kit strisce 6x190 cm...

Kit strisce 6x190 cm

Prezzo € 25.00
Sella Flat var. Cate...

Sella Flat var. Caterpillar per Bonneville, Scrambler, Truxton

Prezzo € 290.00
Revisione sospension...

Revisione sospensioni anteriori e posteriori per la vs moto

Prezzo € 230.00
Portapacchi SW-Motec...

Portapacchi SW-Motech STEEL-RACK per Triumph Tiger 800 2010/2014

Prezzo € 99.00
Kit 8 adesivi "...

Kit 8 adesivi "Picche" bianco o nero

Prezzo € 15.00

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree5Likes

Discussione: Facciamo chiarezza sul calderone mappature

  1. #1
    TCP Rider
    Data Registrazione
    26/05/13
    Località
    arona
    Messaggi
    58

    Facciamo chiarezza sul calderone mappature

    Buongiorno a tutti siccome nei forum e tra bikers si sente tutto e il contrario di tutto su mappature, mappature fai da te, serve, non serve ecc da ignorante potrei sapere se con ad esempio scarico solo terminale e filtro o magari con scarico decat sia meglio :
    ---non mappare
    ---caricarsi e provare una mappa adeguata tramite tune ecu
    ---montare una power commander o rapid bike ovviamente con rullata ad oc su banco
    Nel caso :meglio power commander o rapid bike?
    Partendo dal presupposto che per ragioni normative antinquinamento ed emissioni sonore una mappata fa bene anche alla moto originale
    L'idea è sempre di regolare la carburazione perché sia sempre ottimale ad ogni regime, per on off e se ci esce qualche cavallino meglio
    So che molti diranno : risparmia i soldi e goditeli in benzina e rispetto tutte le opinioni ma il mio post è ovviamente per chi vuole rimappare per vari motivi

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    TCP Rider L'avatar di devid72
    Data Registrazione
    10/09/18
    Località
    Pordenone
    Messaggi
    145
    Seguo con interesse 🖒

    Inviato dal mio SM-A500FU utilizzando Tapatalk

  4. #3
    Triumphista Moderatore L'avatar di _sabba_
    Data Registrazione
    25/09/16
    Località
    Castenaso (BO)
    Moto
    Gilera RV 250 NGR (x2) + Tiger Sport 1050
    Messaggi
    6,968
    Dipende da tante cose.
    Su una moto originale (terminale di scarico, collettori, catalizzatore, filtro aria, meccanica) rimappare (o comunque montare una centralina aggiuntiva), spesso non conviene, soprattutto perché è più difficile percepire miglioramenti senza montare anche gli altri particolari di cui sopra.
    Insomma, è il “gruppo” che fa la differenza, non la singola modifica.
    A volte basta modificare la IAT per ottenere già il massimo (quando per esempio si sostituisce il solo filtro aria con uno più permeabile).
    Quando invece si lavora sullo scarico, e soprattutto sui collettori e/o sul catalizzatore, diviene necessario “spingersi” oltre per ottimizzare il rendimento, quindi l’installazione di una centralina aggiuntiva o la rimappatura iniziano ad avere un senso.
    Sulle moto fino alle normative EURO3 era possibile rimappare senza troppi problemi, mentre sulle EURO4 è più difficile perché spesso le centraline (ECU) sono “bloccate” via chiave software.
    In questi casi si va per forza di centralina aggiuntiva.
    Quale?
    Bella domanda.......
    Io sono più dalla parte della PowerCommander V, ma è un gusto quasi “personalizzato” perché in passato ho avuto buone esperienze in quel senso.
    Però so di persone che si sono trovate molto bene con la RapidBike Evo (quella autoadattativa, non la “minchiatina” denominata Easy che gestisce solo il segnale della sonda Lambda, per cui poco efficace e più adatta agli scooter monomarcia che alle moto vere e proprie), ma ho anche saputo di qualcuno che non lo è stato altrettanto.
    Non ho invece nota di alcun feedback negativo per quanto riguarda la PowerCommander.
    Comunque, l’una o l’altra (o anche la meno conosciuta Bazzaz) è l’unica “arma” efficace per tirar fuori il più possibile dalla propria moto se non si può rimapparne la centralina.
    Se invece c’è la possibilità, si apre un altro mondo.
    Si può intervenire installando una mappa preconfezionata per quel tipo di scarico e filtro, ma le migliori prestazioni (il discorso vale ovviamente anche per le centraline aggiuntive) si ottengono solo rimappando a banco.
    La mappa che viene a crearsi è univoca per quella moto, e può compensare e/o alterare il comportamento (o la risposta) del motore in modo preciso e ad hoc.
    È il lavoro migliore da fare, questo è indiscutibile, ma diviene sempre più necessario man mano che ci si spinge in avanti con le altre modifiche.
    Montando il solo terminale di scarico, lasciando su collettori originali, catalizzatore, filtro aria e quant’altro, spesso è più conveniente cambiare la sola IAT (con una SmartIAT, un BoosterPlug, un Sol2 o similari) che rimappare con una mappa preconfezionata che non sempre migliora davvero la moto.
    Quindi bisogna valutare cosa fare solo dopo aver fatto la somma delle spese, cioè avere già le idee ben chiare in testa su dove si vuole arrivare.
    Esempio stupido...
    Uno non ha soldi e vuole “truccare” la propria moto.
    Cosa fa?
    Invece che comprare uno scarico Arrow o Akrapovic da 1500€, ne compra uno di categoria molto inferiore (cinese o giù di lì, simile da vedere ma enormemente diverso a livello di flussi e materiale) che spesso RENDE MENO dell'originale.
    Tanto, dice, adesso ci metto su la mappa specifica per Akrapovic e risolvo tutto.
    Peccato che la mappa specifica per Akrapovic lo sia per davvero (specifica per quello scarico), per cui alla fine della fiera la moto rimappata va ancora peggio di prima della rimappatura.
    Un serpente (maligno) che si mangia la coda....
    Magari con una mappatura a banco le cose potrebbero andar meglio, ma non è assolutamente scontato.
    Ecco, era solo per dire che le cose devono essere fatte per bene e per gradi, sapendo sin da subito di dover spendere cifre “interessanti”.
    Altrimenti è il caso di seguire la solita regola “lassa stá che è meglio”.....

    Ultima modifica di _sabba_; 10/02/2019 alle 09:12
    call911, Raff666 and Pompiere like this.
    Sabba

  5. #4
    TCP Rider L'avatar di Raff666
    Data Registrazione
    06/03/17
    Località
    Vicenza
    Moto
    ex Speed triple S,ora Speed Triple R
    Messaggi
    201
    che poi alla fine della fiera se hai sospensioni,gomme e freni buoni e manico anche originale o al max con un filtro più sportivo ti prendi delle belle soddisfazioni

  6. #5
    TCP Rider
    Data Registrazione
    26/05/13
    Località
    arona
    Messaggi
    58
    Citazione Originariamente Scritto da _sabba_ Visualizza Messaggio
    Dipende da tante cose.
    Su una moto originale (terminale di scarico, collettori, catalizzatore, filtro aria, meccanica) rimappare (o comunque montare una centralina aggiuntiva), spesso non conviene, soprattutto perché è più difficile percepire miglioramenti senza montare anche gli altri particolari di cui sopra.
    Insomma, è il “gruppo” che fa la differenza, non la singola modifica.
    A volte basta modificare la IAT per ottenere già il massimo (quando per esempio si sostituisce il solo filtro aria con uno più permeabile).
    Quando invece si lavora sullo scarico, e soprattutto sui collettori e/o sul catalizzatore, diviene necessario “spingersi” oltre per ottimizzare il rendimento, quindi l’installazione di una centralina aggiuntiva o la rimappatura iniziano ad avere un senso.
    Sulle moto fino alle normative EURO3 era possibile rimappare senza troppi problemi, mentre sulle EURO4 è più difficile perché spesso le centraline (ECU) sono “bloccate” via chiave software.
    In questi casi si va per forza di centralina aggiuntiva.
    Quale?
    Bella domanda.......
    Io sono più dalla parte della PowerCommander V, ma è un gusto quasi “personalizzato” perché in passato ho avuto buone esperienze in quel senso.
    Però so di persone che si sono trovate molto bene con la RapidBike Evo (quella autoadattativa, non la “minchiatina” denominata Easy che gestisce solo il segnale della sonda Lambda, per cui poco efficace e più adatta agli scooter monomarcia che alle moto vere e proprie), ma ho anche saputo di qualcuno che non lo è stato altrettanto.
    Non ho invece nota di alcun feedback negativo per quanto riguarda la PowerCommander.
    Comunque, l’una o l’altra (o anche la meno conosciuta Bazzaz) è l’unica “arma” efficace per tirar fuori il più possibile dalla propria moto se non si può rimapparne la centralina.
    Se invece c’è la possibilità, si apre un altro mondo.
    Si può intervenire installando una mappa preconfezionata per quel tipo di scarico e filtro, ma le migliori prestazioni (il discorso vale ovviamente anche per le centraline aggiuntive) si ottengono solo rimappando a banco.
    La mappa che viene a crearsi è univoca per quella moto, e può compensare e/o alterare il comportamento (o la risposta) del motore in modo preciso e ad hoc.
    È il lavoro migliore da fare, questo è indiscutibile, ma diviene sempre più necessario man mano che ci si spinge in avanti con le altre modifiche.
    Montando il solo terminale di scarico, lasciando su collettori originali, catalizzatore, filtro aria e quant’altro, spesso è più conveniente cambiare la sola IAT (con una SmartIAT, un BoosterPlug, un Sol2 o similari) che rimappare con una mappa preconfezionata che non sempre migliora davvero la moto.
    Quindi bisogna valutare cosa fare solo dopo aver fatto la somma delle spese, cioè avere già le idee ben chiare in testa su dove si vuole arrivare.
    Esempio stupido...
    Uno non ha soldi e vuole “truccare” la propria moto.
    Cosa fa?
    Invece che comprare uno scarico Arrow o Akrapovic da 1500€, ne compra uno di categoria molto inferiore (cinese o giù di lì, simile da vedere ma enormemente diverso a livello di flussi e materiale) che spesso RENDE MENO dell'originale.
    Tanto, dice, adesso ci metto su la mappa specifica per Akrapovic e risolvo tutto.
    Peccato che la mappa specifica per Akrapovic lo sia per davvero (specifica per quello scarico), per cui alla fine della fiera la moto rimappata va ancora peggio di prima della rimappatura.
    Un serpente (maligno) che si mangia la coda....
    Magari con una mappatura a banco le cose potrebbero andar meglio, ma non è assolutamente scontato.
    Ecco, era solo per dire che le cose devono essere fatte per bene e per gradi, sapendo sin da subito di dover spendere cifre “interessanti”.
    Altrimenti è il caso di seguire la solita regola “lassa stá che è meglio”.....

    Grazie sei stato molto chiaro
    Ma cos'è la IAT...?

  7. #6
    Triumphista Moderatore L'avatar di _sabba_
    Data Registrazione
    25/09/16
    Località
    Castenaso (BO)
    Moto
    Gilera RV 250 NGR (x2) + Tiger Sport 1050
    Messaggi
    6,968
    Sensore temperatura aria aspirata.
    Fai una ricerca (nel TCP o altrove, come ad esempio il sito di Belinassu) e ti si aprirà un mondo.

    Sabba

  8. #7
    TCP Rider
    Data Registrazione
    26/05/13
    Località
    arona
    Messaggi
    58
    Citazione Originariamente Scritto da _sabba_ Visualizza Messaggio
    Sensore temperatura aria aspirata.
    Fai una ricerca (nel TCP o altrove, come ad esempio il sito di Belinassu) e ti si aprirà un mondo.

    Ah tipo memjet? Ce l'avevo sul cb scatalizzato e non si notavano differenze sinceramente
    Cmq penso che mappare sia sempre consigliabile per avere una moto un po' più liscia quando si va piano e un pochino più piena quando si tira e magari consumi un pelo più contenuti

    Citazione Originariamente Scritto da Raff666 Visualizza Messaggio
    che poi alla fine della fiera se hai sospensioni,gomme e freni buoni e manico anche originale o al max con un filtro più sportivo ti prendi delle belle soddisfazioni
    È verissimo io intendevo però per un utilizzo 360 gradi
    Sul cb dopo scarico completo decat filtro sprint filter quando tiravo andava mooolto più di prima però consumava come una petroliera e soprattutto in rilascio sotto i 4000 sussultava troppo
    Ultima modifica di zigio; 10/02/2019 alle 14:29 Motivo: Unione Post Automatica

  9. #8
    Triumphista Moderatore L'avatar di _sabba_
    Data Registrazione
    25/09/16
    Località
    Castenaso (BO)
    Moto
    Gilera RV 250 NGR (x2) + Tiger Sport 1050
    Messaggi
    6,968
    Proprio per quello che hai scritto, e pure per le tue passate esperienze, ti consiglio di approfondire l’argomento IAT leggendo i miei report, quelli di Belinassu e pure quelli del buon Jens Lick, il simpatico quanto geniale inventore danese del BoosterPlug (con entrambi ho chattato più volte).
    Scoprirai che negli anni (post MemJet) c’è stata una evoluzione negli studi del funzionamento del sensore IAT, che è sfociata negli attuali dispositivi disponibili sul mercato, compresa la centralina aggiuntiva JetPrime (che di fatto è la nipote “smart” della vecchia MemJet), che ritengo la via di mezzo tra una centralina classica (PCV, RapidBike Evo, Bazzaz) e la IAT modificata.
    Il progettista di MemJet, MemJet EVO e JetPrime è un tal Marco Diazzi (DM Meccanica) che, guarda caso, conosco benissimo ed ho iniziato proprio nella sua officina le mie esperienze sul campo per quanto riguarda il “magico” sensore di temperatura aria aspirata.
    Se vuoi divertirti, cerca “SabbaJet”...

    Ultima modifica di _sabba_; 10/02/2019 alle 15:42
    Sabba

  10. #9
    TCP Rider
    Data Registrazione
    26/05/13
    Località
    arona
    Messaggi
    58
    Citazione Originariamente Scritto da _sabba_ Visualizza Messaggio
    Proprio per quello che hai scritto, e pure per le tue passate esperienze, ti consiglio di approfondire l’argomento IAT leggendo i miei report, quelli di Belinassu e pure quelli del buon Jens Lick, il simpatico quanto geniale inventore danese del BoosterPlug (con entrambi ho chattato più volte).
    Scoprirai che negli anni (post MemJet) c’è stata una evoluzione negli studi del funzionamento del sensore IAT, che è sfociata negli attuali dispositivi disponibili sul mercato, compresa la centralina aggiuntiva JetPrime (che di fatto è la nipote “smart” della vecchia MemJet), che ritengo la via di mezzo tra una centralina classica (PCV, RapidBike Evo, Bazzaz) e la IAT modificata.
    Il progettista di MemJet, MemJet EVO e JetPrime è un tal Marco Diazzi (DM Meccanica) che, guarda caso, conosco benissimo ed ho iniziato proprio nella sua officina le mie esperienze sul campo per quanto riguarda il “magico” sensore di temperatura aria aspirata.
    Se vuoi divertirti, cerca “SabbaJet”...

    Perfetto grazie, sicuramente ci darò un occhiata
    Un rivenditore ufficiale power commander dalle mie parti mi ha chiesto 300 euro per modificare la centralina originale (non con tune ecu spero...) e 400 per power commander
    Entrambe poi regolate su banco prove

  11. #10
    TCP Rider L'avatar di pier74
    Data Registrazione
    01/08/17
    Località
    Roma
    Moto
    speed triple 2012- Ducati sport1000monoposto
    Messaggi
    842
    Scusate , ma non vedo proprio il senso di una power commander su una moto con centralina programmabile...
    Primo in caso di incidente se venisse controllata la moto sei nella.stessa condizione di uno che sta girando in strada con Gomme slick..e lo dico perche' ho visto con i miei occhi agenti aprire la sella di una bmws1000rr di un ragazzo che si era schiantato, se lo scrivono sul verbale l'assicurazione ha dirtto alla rivalsa...
    Secondo "tutto quello che non c'e' non si rompe"
    Terzo se vuoi ottenere un vero miglioramento serve il banco prova quindi tanto vale spendere 250€ per fare la mappatura su cenralina originale dopo aver salvato la mappa originale per portare la moto alla revisione...
    Non.vedo proprio il senso di spendere per una iat e per una power commander quando puoi ottenere gli stessi risultati con meta'della spesa e senza il rischio di contestazioni da parte di fdo ed assicurazione.. (non e'propriamente legale nemmeno rimappare la centralina originale ma almeno quello non e' verificabile su strada..)

    Conosco un sacco di gente che sta sempre dal meccanico dopo aver fatto modifiche...

    Un conto e' dire ho la batteria al.gel anziche'al litio perche' in una economia di scala triumph risparmia e posso montare una aftermarket migliore..piu'o meno cone le.gomme di primo equipaggiamento....altra cosa e' sostituire una iat, che con tutto il rispetto di belinassu triumph sarebbe perfettamente in grado di montare..
    Iat e mappatura rientrano.in quelle limitazioni a cui un.costruttorre deve sottostare per le omologazioni, ma rebde molto di piu' cambiare un filtro aria e mappare la centralina originale che cambiare la iat ed aggiungere la power commander....

    Chiaramente il.discorso non vale se la centralina non e'riprogrammabile...ma non ha senso soendere di piu', rinnciare allo spazio sotto sella e non essere nemmeno invregola con il codice della strada...
    A meno che non si partecipi a competizioni dove ha a senso andare a migliorare tutto il possibile ...ed in ogni caso dopo aver fatto tutto il possibile su peso, ruote,freni,monoammortizzatore ,forcella e trasmissione finale
    Ultima modifica di pier74; 11/02/2019 alle 13:11

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Dart fly... facciamo chiarezza?
    Di l.tor nel forum Bonneville/Thruxton/Scrambler
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18/08/2012, 10:35
  2. Starter manuale, facciamo chiarezza
    Di l.tor nel forum Problemi e consigli tecnici generici
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 17/05/2011, 15:54
  3. Facciamo chiarezza con la mappa per Hydroform
    Di abetzz nel forum Problemi e consigli tecnici generici
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 13/05/2011, 10:11
  4. facciamo un po di chiarezza?
    Di Folle nel forum Problemi e consigli tecnici generici
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 25/01/2010, 12:52
  5. Chiarezza su mappature Speed 1050 2005.
    Di steve78 nel forum Speed Triple
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02/10/2008, 06:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •